The Dicetroyers

Prendi il controllo dell’energia: l’Organizer di Barrage

Organizer Insert Barrage The Dicetroyers

Negli anni ‘30 del XX secolo le fonti di energia fossili si esaurirono completamente, causando una crisi energetica mondiale… Come? La storia non è andata così? In questo mondo avete completamente ragione, ma non nella realtà distopica di Barrage, boardgame strategico di gestione delle risorse Made in Italy, vincitore di ben due premi de La Tana del Goblin per il 2020, ovvero il premio della giuria e quello dei fan.

In questa storia alternativa, l’evoluzione tecnologica ha esaurito rapidamente i giacimenti fossili, spingendo a ricorrere in modo massivo all’energia idroelettrica e portando quattro compagnie energetiche a lottare per il dominio su questa risorsa costruendo dighe e distribuendo l’energia prodotta ai propri impianti.

Il gioco, caratterizzato da un’atmosfera tipicamente steampunk, arricchisce il genere con due meccaniche.

La Ruota di Costruzione immagazzina le risorse e le azioni, e le rigenera solo una volta che ha fatto un giro completo: più efficiente sarà la loro gestione, prima verranno ripristinate per investirle nuovamente.

L’altro aspetto peculiare di Barrage è l’acqua, che è una risorsa condivisa, contesa e infinita: la collocazione di una diga più a monte permette di limitare il flusso più a valle, senza tuttavia mai annullarlo completamente.

Investendo risorse e impiegando abilità speciali, ogni giocatore dovrà raggiungere dei requisiti energetici minimi e degli obiettivi contrattuali personali per ottenere il monopolio sul mondo di Barrage.

Barrage vanta una miriade di componenti di gioco tra token, meeple e tessere: oltre 300, a cui si aggiungono due mappe, svariate plance e le quattro distintive Ruote di Costruzione.

Questo brillante gioco risulta però penalizzato dalla disorganizzazione che regna nella scatola, che non riesce a gestire adeguatamente tutti questi elementi: solo per avviare la partita possono servire anche 25 minuti per separare, disporre tutti i componenti e allestire il tavolo di gioco.

Questo problema però può essere risolto grazie al nostro Organizer di Barrage, che riduce il tempo di setup a soli 4 minuti grazie a una serie di scatole, portatoken e trays creati su misura!

Due scatole sono dedicate esclusivamente al quick setup della plancia, accogliendo contratti, dighe-elevazioni neutrali, tecnologie avanzate, tessere obiettivo, sorgenti, token piazzamento iniziale, obiettivo finale e tessere automa, ognuno con il proprio alloggiamento dedicato.

A queste due scatole ne seguono quattro per separare i componenti di gioco di ogni giocatore: ogni contenitore sfoggia inciso il simbolo della propria compagnia energetica, per aiutare ulteriormente a distinguerli e per dare un tocco di classe in più.

I meeple più piccoli e numerosi trovano portarisorse dedicati con piano inclinato easy pick, mentre un tray con tre alloggiamenti permette di riporre i differenti tagli di monete (sia quelle in cartoncino della versione retail che quelle metalliche del Kickstarter); infine, un’ultima scatolina permette di raccogliere gli ufficiali esecutivi.

Infine, l’elemento chiave di Barrage, le Ruote di Costruzione: il nostro Organizer offre uno spazio per alloggiare quelle originali, ma in più proponiamo la nostra versione realizzata in MDF, con elemento rotante su doppio strato e fermatoken per facilitare lo spostamento della ruota.

Le Ruote di Costruzione, acquistabili separatamente o in bundle con l’Organizer, possono sostituire quelle originali, più sottili e fragili, che rischiano di danneggiarsi in una scatola priva di organizzazione o semplicemente per l’usura.

Set-up, shut up and build a dam!

Scopri anche gli altri giochi del nostro catalogo e contattaci per ogni richiesta o domanda!

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*